Servizio di refezione scolastica Stampa
Scritto da Comitato di redazione   
Mercoledì 19 Settembre 2012 16:12

Il Comune di Azzano Mella ha affidato in appalto alla Euroristorazione S.r.l. il servizio di refezione scolastica per il periodo dall'01/09/2016 al 31/08/2020. Fra gli obblighi contrattuali è previsto venga fornito un servizio informatizzato di prenotazione e pagamento pasti.
Il Comune definisce annualmente il costo pasto, gestisce gli utenti iscritti al servizio e attua il controllo sulla qualità del servizio nel rispetto delle norme di capitolato.
Allo scopo di agevolare il più possibile l’utenza, per consentire un controllo immediato della situazione del proprio saldo e garantire modalità di pagamento più agevoli, con l’avvio dell’anno scolastico sono state introdotte:
• l’attivazione di un POS in Comune per il pagamento anticipato dei pasti
• la possibilità di ricarica on-line con carta di credito
• la possibilità di ricarica con Bancomat
• la possibilità di ricarica in contanti presso la tesoreria
e per migliorare la comunicazione: pagine web personalizzate e SMS informativi.
L’obiettivo di questa Amministrazione è che gli accorgimenti proposti possano contribuire a migliorare la qualità del servizio offerto, garantendo una maggiore trasparenza e fruibilità.

Le novità introdotte con il sistema informatizzato
Ad ogni bambino viene assegnato un codice identificativo che lo seguirà per tutti gli anni scolastici e che sarà utilizzato per il pagamento e la prenotazione dei pasti.
Il pagamento dei pasti può avvenire:
1. presso il Comune di Azzano Mella tramite POS Bancomat
2. direttamente con propria Carta di credito, accedendo al sito web www.acmeitalia.it/grs800/web113/login.asp oppure alla pagina dedicata al servizio mensa del sito del Comune di Azzano Mella
3. con proprio Bancomat presso tutti gli sportelli della Banca BCC AGROBRESCIANO (esclusa carta Postamat)
4. in contanti presso la tesoreria del Comune di Azzano Mella (Banca BCC AGROBRESCIANO)
Attenzione: alla fine dell’anno scolastico il credito residuo non andrà perduto e resterà disponibile per l’anno successivo (può anche essere utilizzato per un altro figlio). In caso di cessazione definitiva del servizio da parte dell’utente, l’eventuale credito residuo verrà totalmente rimborsato; è importante che l’eventuale cessazione venga tempestivamente comunicata al Comune, oltre che all’Istituto Comprensivo, per evitare addebiti per pasti non consumati. Al codice identificativo sono collegati: tutti i dati anagrafici di ciascun utente (il bambino), la sua dieta, il relativo costo pasto, le presenze e le prenotazioni effettuate, le ricariche acquistate ecc. Tutti i dati sono rigorosamente trattati in conformità a quanto stabilito dal Codice in materia di protezione dei
dati personali (Decreto Legislativo n. 196/2003). Nel Vostro interesse, raccomandiamo di comunicare sempre con tempestività ogni cambiamento della Vostra anagrafica (indirizzo, telefono, cellulare, posta elettronica ecc.).

Come effettuare i pagamenti?
Nel caso optiate per la soluzione 1 (presso il Comune)
Basta presentarsi presso il Comune muniti del codice identificativo e Bancomat personale. L’operatore effettua la ricarica accreditandola sul codice comunicato attraverso un POS dedicato e rilascia uno scontrino sul quale risulta il credito precedente e l’importo versato. Al termine dell’operazione è importante controllare che siano corretti il codice identificativo utilizzato per la Vostra ricarica e l’importo che avete caricato.
Nel caso optiate per la soluzione 2 (carta di credito via internet)
E’ indispensabile possedere un computer ed un collegamento Internet con il quale accedere al sito web del Comune di Azzano Mella su cui troverete un apposito collegamento (oppure digitando direttamente www.acmeitalia.it/grs800/web113/login.asp Una volta entrati nel sito sarà necessario autenticarsi utilizzando il proprio codice identificativo e la password (la password comunicata è provvisoria e viene assegnata automaticamente dal sistema: dopo il primo accesso Vi sarà possibile scegliere di cambiarla con una a vostro piacimento), e poi seguire le istruzioni per effettuare la ricarica, versando un importo a piacere.
Una volta accreditati sarà possibile anche visualizzare le presenze, il saldo residuo ed i pagamenti effettuati.
Nel caso optiate per la soluzione 3 (carta bancomat)
Basta recarsi a un qualunque sportello Bancomat della Banca BCC AGROBRESCIANO muniti del proprio codice identificativo, inserire il proprio bancomat nello sportello automatico e seguire il seguente percorso:

  • ALTRE FUNZIONI > digitare il pin > PAGAMENTI e UTENZE > PAGAMENTI CONVENZIONATI e digitare:
  •  Come CCP (ID Ente) il codice 909
  • Come N. riferimento il codice 11130000927
  •  Come IMPORTO l’importo che si deve intende pagare (digitare sempre i centesimi anche se zero)
  • E’ possibile effettuare il pagamento per una cifra a piacere
  • Ogni operazione prevede una commissione di 0,95 euro trattenuta dall’importo pagato
  • Selezionare VERIFICA PAGAMENTO per controllare la correttezza dei dati inseriti
  • Dare CONFERMA (o ANNULLARE per interrompere l’operazione)
  • A fine transazione ritirare e conservare la ricevuta.

Attenzione: lo sportello interrompe l’operazione se non viene digitato alcun tasto per più di 30 secondi
Nel caso optiate per la soluzione 4 (in contanti presso la tesoreria)
Basta recarsi allo sportello della Banca BCC AGROBRESCIANO di Azzano Mella in Piazza Dante Alighieri muniti del proprio codice identificativo e richiedere in contanti la ricarica con importo libero.
Attenzione: essendo modalità prepagata, la prima ricarica deve essere effettuata prima dell’inizio del servizio.

Non è necessario che la somma versata in prepagato corrisponda ad un numero esatto di pasti, il sistema informatico tiene ovviamente conto dei resti. La ricarica è assolutamente priva di costi aggiuntivi: se ad esempio si effettua una ricarica di Euro 50,00, tale somma verrà accreditata per intero sul codice identificativo del bambino, senza nessuna altra spesa o commissione.
Tenete però presente che se pagate con carta di credito o bancomat potrebbe essere la vostra banca ad addebitarVi un costo aggiuntivo per tale operazione. Questo non dipende dal Comune, ma solo dal tipo di contratto che avete con la vostra banca.
Se Vi accorgete che l’operatore ha eseguito una ricarica sbagliando il codice identificativo, non Vi preoccupate: muniti dello scontrino errato Vi recherete in Comune dove sarà possibile effettuare lo storno e la rettifica necessaria.
Attenzione: Vi ricordiamo che per legge è fatto divieto ai minori di effettuare transazioni economiche. Nel Vostro interesse Vi raccomandiamo di conservare tutti gli scontrini di ricarica, per qualsiasi evenienza e/o contestazione.

Come posso sapere se sto finendo il credito?
1. richiedendo la stampa del saldo in Comune, anche senza effettuare una ricarica.
2. attivando gratuitamente il servizio per ricevere un SMS di “avviso” all’esaurirsi del credito residuo: basta farne richiesta accedendo al sito web del Comune di Azzano Mella su cui troverete un apposito link (oppure digitando direttamente www.acmeitalia.it/grs800/web113/login.asp) ed autorizzando l’utilizzo del proprio numero di cellulare.
3. accedendo direttamente al sistema tramite il sito web del Comune di Azzano Mella su cui troverete un apposito collegamento (oppure digitando direttamente www.acmeitalia.it/grs800/web113/login.asp) con il Vostro codice identificativo e la Vostra password, in qualunque momento potrete controllare qual è la vostra situazione.
Attenzione: qualora un certo numero di pasti consumati non risultino pagati, il codice individuale viene “segnalato” e si viene inseriti nell’elenco degli insoluti. Se non si provvede a REGOLARIZZARE la propria posizione debitoria non sarà più possibile iscrivere il bambino al servizio mensa.

Come avviene la prenotazione giornaliera del pasto?
Non è necessario che il Vostro bambino porti con sé alcuna scheda o buono (con il rischio di perderli); in tutte le classi verranno giornalmente registrate le presenze e le assenze da parte del personale addetto, che provvederà poi a comunicare i dati necessari alla prenotazione dei pasti ed alla loro contabilizzazione.

Se il bambino esce prima da scuola?
Se il bambino esce da scuola prima delle ore 9.30 (indipendentemente dal motivo) basterà segnalare questa variazione al personale addetto che provvederà a cancellare la prenotazione e nulla Vi sarà addebitato. E’ comunque buona norma farsi controfirmare sul diario la comunicazione di uscita anticipata. Dopo le ore 9.30 invece la prenotazione non può più essere cancellata e quindi il costo del pasto (anche se non consumato) viene comunque addebitato. Resta ovviamente l’obbligo di comunicare l’assenza agli addetti.

Se il bambino arriva a scuola dopo?
Anche in questo caso basterà segnalare la variazione agli addetti entro le ore 11.00 che provvederanno ad aggiungere la prenotazione.

Se il bambino deve seguire una dieta speciale, o deve mangiare “in bianco”?
Per i bambini che necessitano di dieta speciale per allergie/intolleranze o che necessitano di modifiche di dieta speciale già segnalata all’ASL i genitori devono presentare in Comune apposita documentazione rilasciata da uno specialista. Per i bambini già in possesso di dieta speciale segnalata all’ASL o che necessitano di diete per motivi religiosi i genitori dovranno comunicare la dieta alla scuola che provvederà a confermarla all’ASL. Per i bambini che non necessitano più di dieta speciale, i genitori dovranno inviare nuova documentazione medica all’ASL.
Se invece il bambino deve solo mangiare “in bianco” per qualche giorno, basterà comunicarlo al personale della scuola che effettuerà una prenotazione di pasto “in bianco” provvisoria.

Se perdo il codice identificativo?
In questo caso basta richiederlo in Comune o ad Acme Italia Srl, anche telefonicamente, e Vi sarà comunicato. Non preoccupateVi se perdete il vostro codice identificativo, tanto può essere usato esclusivamente per ricaricare il vostro credito; i dati su Internet necessitano anche dell’autenticazione tramite password per essere visibili, quindi sono al sicuro. Se li perdete entrambi è necessario fare richiesta e ne saranno generati di nuovi.

Tariffa
La tariffa per la refezione scolastica (scuola primaria e scuola secondaria di primo grado) valida per il corrente anno scolastico 2017/2018 è di 4,35 Euro per gli alunni residenti e 4,45 Euro per gli alunni non residenti in Azzano Mella.

Informativa all’Utenza
Se dopo aver letto attentamente quanto sopra descritto  aveste bisogno di ulteriori precisazioni o chiarimenti, potrete contattare direttamente l’Ufficio Segreteria del Comune di Azzano Mella al numero 0309748449 (int.3) negli orari d’ufficio.
In alternativa potrete telefonare direttamente ad Acme Italia S.r.l., partner tecnico di Euroristorazione Srl, per qualsiasi informazione inerente il servizio informatico, al numero 02 56804703, dal lunedì al venerdì dalle 09:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00.

ACCEDI AL SERVIZIO >>

FacebookFacebookTwitterTwitter
Ultimo aggiornamento Martedì 14 Novembre 2017 11:40
 

I cookie ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie. Per saperne di più sui cookies, vedi la Cookie Policy.

Accetto i Cookie di questo sito