Nuovo servizio raccolta rifiuti Stampa
Scritto da Comitato di redazione   
Martedì 04 Settembre 2012 11:39

L’Amministrazione Comunale, nel dar corso al proprio programma, ha rivalutato tutta la questione della raccolta dei rifiuti e dell’Isola ecologica lungo la strada per Corticelle. Lo spirito è quello di cercare di migliorare la diversificazione con l’aumento dei rifiuti  riciclabili, di ridurre la spesa ed avere un minor impatto con l’ambiente senza trascurare il nostro portafoglio.
Negli ultimi decenni la produzione dei rifiuti è cresciuta in modo esponenziale. Ad Azzano Mella si producono 504 chili/anno pro capite di spazzatura: una vera emergenza che deve essere affrontata con decisione. Non è solo un problema di costo che ricade poi sugli stessi cittadini, ci sono tutti gli aspetti legati al trasporto, alle discariche ed ai termo-utilizzatori il cui impatto ambientale non è trascurabile. Per questo dobbiamo cimentarci con una gestione nuova dei rifiuti, passando dall’attuale sistema ad uno più completo, anche in prospettiva, introducendo anche la diversificazione dell’organico domestico.
La novità principale riguarda appunto l’organico domestico e si baserà sulla collaborazione e sulla virtuosità di ogni singolo cittadino. Ogni utenza disporrà di 2 contenitori, un cestello areato per la casa ed un secchiello per l’esposizione in strada. Verranno usati solo sacchetti biocompatibili. Nell’organico domestico potranno essere messi scarti alimentari (carni, pesce, ossa, caffè, tè, gusci d’uova, molluschi, crostacei, tovaglioli sporchi, ecc.), alleggerendo così i rifiuti urbani residui.

icon Informative utenze domestiche (558.96 kB)
icon Informativa utenze non domestiche (563.89 kB)
icon Calendario raccolta 2012 (348.41 kB)
icon Vademecum conferimento rifiuti (1.88 MB)

Un’altra soluzione prevede per chi ha un giardino od un orto di  usare un Composter per gettare gli avanzi organici di cucina e i residui di sfalci e potature.
Questa semplice operazione quotidiana permette di produrre pregiato compost, contribuendo attivamente alla protezione dell’ambiente poiché,  utilizzandolo,  è possibile evitare l’impiego di concimi chimici inquinanti. Il compostaggio presenta anche altri vantaggi: si utilizza un prodotto naturale gratuito per il proprio orto o giardino; si hanno meno rifiuti da smaltire; si riduce il numero di camion in circolazione per il trasporto dei rifiuti; si possono avere agevolazioni tariffarie. Con l’iniziale acquisto del Composter, a prezzo agevolato, si potranno inoltre avere riduzioni sulla TARSU.
La potenzialità del nuovo servizio serve anche per raggiungere  l’obbiettivo di arrivare al 65 % di differenziata entro la fine dell’anno 2012, come richiesto anche dalla legge, una sfida non semplice, ma raggiungibile con il contributo e alla partecipazione attiva di tutti gli Azzanesi.
Una Commissione comunale ha lavorato per mesi  per analizzare la situazione,  mettendo a punto una proposta che non ha considerato solo la raccolta, ma ha investito anche il Centro di raccolta. Da tutto ciò è scaturita una proposta complessiva e l’effettuazione di una gara d’appalto a cui hanno partecipato più soggetti, compresa la società che gestiva in precedenza il servizio.
La gara è stata assegnata all’APRICA, del gruppo A2A, con un riduzione di costi del 20 % rispetto alla situazione precedente. Un servizio migliore che prevede una maggiore diversificazione, mentre  i passaggi settimanali saranno effettuati il lunedì, il mercoledì e il venerdì con il mantenimento dei  “Green box”, contenitori dislocati in vari punti del paese per i rifiuti da giardino (sfalci e potature).
Il servizio prevede la seguente scansione:

  • Lunedì: Umido, Vetro, Lattine , Pannolini
  • Mercoledì: Indifferenziato e Pannolini
  • Venerdì: Umido, Plastica, Cartone, Pannolini

Tutto questo oltre a migliorare il servizio, consente anche di poter ridurre in prospettiva il peso della tariffa di servizio. Un’ iniziativa concreta che affronta radicalmente il problema, senza oneri o disavanzi per il Comune, ponendosi l’obiettivo di alleggerire anche l’onere per ogni cittadino.
Il sistema è strutturato in modo da guardare al futuro con altri possibili migliorie e razionalizzazioni. Dopo aver messo a norma l’Isola Ecologica e un  periodo di rodaggio, indispensabile per raccogliere i dati reali sui comportamenti e sulle reali diversificazioni,  potrà essere inserito un ulteriore nuovo  sistema con l’ausilio di un software dedicato, che regoli il controllo degli accessi e delle pesature.
Gli accessi e le pesature saranno identificate con la CRS (carta regionale dei servizi), attribuiti ad ogni singolo cittadino e   con il sistema chiamato “bonus – malus”, potranno essere premiati i comportamenti virtuosi con altre riduzioni di oneri per i cittadini.
Gli interventi previsti per la messa a norma di tutto il sito dell’Isola Ecologica possono così essere riassunti:
Ampliamento degli spazi, ad ovest: circa un 65 /70% in più di superficie;
Aumento dei container: quasi il doppio di quelli  attuali;
Realizzo sistema di raccolta prime acque e vasca di accumulo;
Allargamento strada d’accesso e del passaggio carraio per avere il doppio senso di marcia;
Realizzo spazio coperto per rifiuti speciali ed esecuzione impianto di pesatura per piccoli volumi;
Realizzo sistema di pesatura per grossi volumi lunghezza 9,5  metri x 3 metri;
Attuazione di un sistema di accesso identificato con la CRS (carta regionale dei servizi) e sistema di gestione con software per accessi e pesature;
Ripristino sistema di videosorveglianza.

Giorni di apertura:

 

  • Lunedì: 10.00 – 12.00 / 15.00 – 18.00
  • Martedì: 15.00 – 18.00
  • Mercoledì: chiuso
  • Giovedì: 15.00 – 18.00
  • Venerdì: chiuso
  • Sabato:  09.00 – 12.00 / 14.00 – 18.00


L’isola Ecologica sarà presidiata da personale qualificato.
La soddisfazione dell’Amministrazione per l’avvio del nuovo servizio si manifesta essenzialmente su tre versanti: il primo è quello del servizio stesso, già sperimentato in altre realtà, che potrà dare buoni risultati sul versante della diversificazione e della trasformazione dell’isola ecologica con sistemi innovativi; il secondo riguarda il contributo che si potrà dare in tema di tutela dell’ambiente; il terzo e quello dei costi. Già è stato ricordato che il costo sarà del 20% in meno rispetto al precedente (circa 40.000 euro di risparmio), inoltre in sede di bando di gara, l’APRICA  si è impegnata con un’ apprezzabile compartecipazione per l’acquisto delle pese ed ha garantito l’assunzione a tempo  indeterminato di  un operatore dell’Azzano Servizi.
Quest’ultimo aspetto consente altresì di razionalizzare i costi dello stesso Azzano servizi e articolare diversamente l’effettuazione della propria attività.
L’Amministrazione è convinta che il cambiamento potrà funzionare ed essere apprezzato, ma in questo non servono solo idee, progetti e nuovi servizi, vi è la necessità che ogni cittadino faccia la sua parte, collabori e sia protagonista di un futuro migliore.

icon Informativa utenze domestiche (558.96 kB)

icon Informativa utenze non domestiche (563.89 kB)

icon Vademecum conferimento rifiuti (1.88 MB)

icon Calendario raccolta rifiuti 2012 (348.41 kB)

FacebookFacebookTwitterTwitter
Ultimo aggiornamento Venerdì 07 Settembre 2012 16:27
 

I cookie ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie. Per saperne di più sui cookies, vedi la Cookie Policy.

Accetto i Cookie di questo sito